DECRETO LEGGE N.172/2020

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo decreto che introduce ulteriori misure restrittive in vigore durante le feste di Natale.
 
🔴 Il decreto prevede che l’Italia sarà in zona rossa dal 24 al 27 dicembre, dal 31 dicembre al 3 gennaio e poi il 5 e il 6 gennaio.
🟠 Il 28, 29 e 30 dicembre, così come il 4 gennaio, varranno invece le regole della zona arancione, in cui gli spostamenti interni al Comune sono concessi e possono aprire i negozi.
❌ Di fatto, invece, bar e ristoranti resteranno chiusi per tutte le festività.
 
🚗 È prevista una deroga agli spostamenti per consentire le visite a parenti e congiunti nei giorni di Natale: durante i giorni festivi e prefestivi compresi tra il 24 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021 lo spostamento verso le abitazioni private è consentito una sola volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le ore 5 e le ore 22, verso una sola abitazione ubicata nella medesima regione e nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle lì già conviventi, oltre ai minori di 14 anni sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.
 
🚗 Nel periodo delle festività, per quanto riguarda i giorni arancioni, si potrà uscire dal territorio dei Comuni sotto i 5mila abitanti ed entro un raggio di 30km.
❌ Non ci si potrà però muovere per andare nei capoluoghi.
 
Queste le regole generali valide durante le vacanze natalizie:
🔴 ZONA ROSSA: vengono applicate le misure più restrittive. L’uscita di casa va motivata, sono chiusi bar, ristoranti, negozi. Torna l’autocertificazione anche per gli spostamenti all’interno di una città. È vietato entrare o uscire dalla Regione.
🟠 ZONA ARANCIONE: I ristoranti e bar restano chiusi per tutta la giornata. I negozi restano aperti. La circolazione all’interno di una città è permessa ma non si può uscire dal Comune.
 
💸 Sanzioni da 400 a 1000 euro per i trasgressori.
Questo il decreto bolinato Decreto Legge_n.172-2020