REDDITO DI EMERGENZA (REM): MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Il decreto-legge Sostegni-bis (decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73) ha previsto, all’articolo 36, il riconoscimento, a domanda, di ulteriori quattro quote di Reddito di emergenza, per i mesi di giugno, luglio, agosto e settembre 2021, in aggiunta a quelle già erogate.
.
I nuclei familiari che posseggano i requisiti previsti dall’articolo 12, comma 1, del decreto-legge Sostegni (decreto-legge n. 41/2021), fatta eccezione per il valore del reddito familiare di cui al comma 1, lettera a), del medesimo articolo 12, che deve essere riferito al mese di aprile 2021, potranno presentare domanda dal 1° luglio 2021 al 31 luglio 2021, on line sul portale dell’Istituto o attraverso gli Istituti di patronato.
.
Il richiedente dovrà essere in possesso di una Dichiarazione Sostitutiva Unica valida al momento della presentazione della domanda.
.
Con il messaggio 24 giugno 2021, n. 2406, l’INPS fornisce dettagliate indicazioni in merito ai termini e alle modalità di presentazione delle domande di REM, ai requisiti per l’accesso al beneficio e alle incompatibilità con altre prestazioni.
.
Come presentare domanda:
Il Rem può essere richiesto all’INPS, esclusivamente on-line, entro il termine del 31 luglio 2021 (cfr. l’art. 36, comma 3, del decreto-legge n. 73/2021), previa presentazione di apposita domanda, che potrà essere trasmessa a partire dal 1° luglio 2021, attraverso i seguenti canali:

▶️ il sito internet dell’INPS, autenticandosi con PIN, ove in possesso (si ricorda che l’INPS non rilascia più nuovi PIN a decorrere dal 1° ottobre 2020), SPID, Carta Nazionale dei Servizi e Carta di Identità Elettronica;
▶️ gli Istituti di patronato di cui alla legge 30 marzo 2001, n. 152.

Vista la pagina dedicata

Tutti i dettagli modalità QUI